Feel Free in Rome

partendo da via di San Giovanni in Laterano

via-di-san-giovanni-in-laterano-138-roma-villa-pamphili

Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma consiglia villa Pamphilj

Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma vi porta alla scoperta della splendida villa Doria Pamphilj, l’oasi di verde più grande della città di Roma.  Il parco misura 184 ettari ed è ricco di vegetazione, frequentato dagli amanti dello sport e della natura.

Villa Pamphilj offre tranquillità e relax, vegetazione e percorsi ideali per fare jogging all’aria aperta e una vasta collezione museale per gli amanti dell’arte. Nella bella stagione il parco si anima di eventi e iniziative che valorizzano ancora di più la sua infinita potenzialità.

La storia di villa Doria Pamphilj è legata, come quella di molti altri parchi della città, alla storia delle famiglie nobiliari romani. Scoprite con noi di Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma l’affascinante passato del parco più importante di Roma, che conserva ancora la sistemazione seicentesca e gli adattamenti sette e ottocenteschi.

La villa è divisa in tre parti: la pars urbana comprendente il palazzo e i giardini , la pars fructuaria che comprende la e la pars rustica, ovvero la parte agricola. In origine era la residenza di campagna della famiglia Pamphilj, acquistata nel 1630 da Panfilo Pamphilj. Tuttavia sono alla fine del 1800 la tenuta assume l’aspetto fastoso e nobiliare di oggi, grazie alle continue acquisizioni di terreni fra loro confinanti ad opera dei proprietari. L’acquisizione della Villa Corsini avvenuta nel 1856 da parte del Principe Andrea V Doria Pamphilj, rappresentò l’ultimo grande ampliamento della Villa. Il programma del principe prevedeva di trasformare la villa in una moderna azienda agricola.

L’edificio più antico della villa è la Villa Vecchia ed esisteva già al momento dell’acquisto. Tra il 1644 e il 1652, sotto il pontificato di Innocenzo X Pamphilj, venne costruito il complesso della Villa Nuova. Nei terreni della tenuta scorre un corso d’acqua, che si riversa in un lago con un’isola ellittica al centro. La caratteristica principale di villa Pamphilj sono i suoi giardini, molto innovativi per il gusto dell’epoca.

via-di-san-giovanni-in-laterano-138-panphili-fontana

La curiosità storica che noi di Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma vogliamo raccontarvi è che la villa nel 1849 fu teatro di una delle più cruente battaglie per la difesa della Repubblica Romana: nello scontro tra le truppe francesi e le truppe garibaldine fu ferito a morte Goffredo Mameli, l’autore dell’inno nazionale italiano.

Nel 1939 il Comune di Roma ha avviato i primi espropri, e lo Stato Italiano acquista nel 1957 il nucleo originario. In occasione delle Olimpiadi del 1960 viene costruita via Leone XII, la così detta via Olimpica, che divide in due parti Villa Doria Pamphilj. Questo è l’unico grande cambiamento strutturale apportato dal 1600.

Villa Pamphilj è veramente uno splendido polmone verde all’interno della città di Roma, che permette di godere del contatto con la natura. Fate come noi di Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma, approfittate dei weekend di sole per godervi la tranquillità del parco.

 

 

 

via di san giovanni in laterano 138 roma

admin • 3 marzo 2016


Previous Post

Next Post

Lascia una risposta

Your email address will not be published / Required fields are marked *