Feel Free in Rome

partendo da via di San Giovanni in Laterano

via san giovanni in laterano 138 roma

Basilica di San Giovanni in Laterano

Partite alla scopreta della Città Eterna con noi di via di San Giovanni in Laterano 138 Roma. Un tuffo nella storia, nell’arte e nelle tradizioni della città più bella d’Italia. Il nostro viaggio a Roma inizia con la vicina Basilica di San Giovanni in Laterano. Ogni giorno moltissimi pellegrini visitano questo gioiello situato nelle vicinanze del colle Celio.

La chiesa, che per esteso si chiama Arcibasilica del SS.mo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista è la prima delle quattro basiliche papali e sede della diocesi di Roma. Il complesso architettonico del Lateranese oggi comprende il Palazzo del Laterano eretto al posto dell’antico Patriarchio, il Chiostro lateranense, al quale si accede dall’interno della Basilica e infine il Battistero lateranense che è separato dall’edificio. Tra le più importanti reliquie conservate all’interno c’è il frammento della tavola dell’Ultima Cena, motivo di incessante flusso di pellegrini.

La basilica fu fondata dall’Imperatore Costantino. Inizialmente Papa Silvestro I la consacrò al SS.mo Salvatore e successivamente fu dedicata anche a San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista. Nella sua storia millenaria ha subìto due sacchi da parte dei Visigoti e dei Vandali e un grave terremoto alla fine del nono secolo: per questo è rimasto molto poco dell’edificio originario.

In occasione del primo Giubileo del 1300 la chiesa venne affrescata da Giotto e Cimabue su commissione del papa, ma le opere sono andate purtroppo perdute. Inizialmente San Giovanni in Laterano era la sede del palazzo papale, ma di ritorno dalla cattività avignonese i papi decisero di sportarsi in Vaticano, viste le condizioni in cui versava la Basilica.

Tuttavia l’edificio non venne abbandonato, ma fu restaurato e impreziosito da nuovi affreschi e sculture. Tra le opere di maggior pregio si possono osservare le grandi nicchie contenenti le statue dei dodici apostoli. Il riassetto dell’interno fu curato in quell’occasione da uno dei migliori architetti del tempo: Francesco Borromini. La facciata esterna è invece opera di Alessandro Galilei. L’ultimo restauro risale al 2000, in occasione del Giubileo di Papa Giovanni Paolo II.

Il 13 dicembre 2015, in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia, Papa Francesco ha aperto la Porta Santa della Basilica di San Giovanni in Laterano, aprendo contemporaneamente le Porte Sante in tutte le Cattedrali del mondo.

basilica di san giovanni in lateranosan giovanni in lateranovia di san giovanni in laterano 138 roma

admin • 3 febbraio 2016


Next Post

Lascia una risposta

Your email address will not be published / Required fields are marked *